Welcome to Fisicamente.it

Il tempo non e' quello che conosciamo

Moduli
  • Home
  • Archivio Articoli
  • Argomenti
  • Libro
  • Sondaggi
  • Downloads


  • Vecchi Articoli
    Giovedì, 27 febbraio
    · Kepler scopre 715 esopianeti
    Martedì, 28 gennaio
    · Hawking e i buchi neri
    Giovedì, 10 ottobre
    · Attacco Hacker
    Venerdì, 30 settembre
    · Un po di storia della Fisica
    Sabato, 24 settembre
    · Neutrini iperluminari o contrazione dello spaziotempo?
    Venerdì, 23 settembre
    · Neutrini più veloci della luce?
    Venerdì, 08 aprile
    · E fusione fredda fu...
    Lunedì, 21 marzo
    · Fusilli di luce
    Lunedì, 17 gennaio
    · L'antimateria sui nostri cieli
    Mercoledì, 10 novembre
    · Il neutrino di Majorana

    Articoli Vecchi


      
    Gli antineutrini dal centro della terra
    Posted by Fabio on Martedì, 02 marzo @ 18:15:12 CET
    FISICA QUANTISTICA


    Scoperte nei laboratori del Gran Sasso emissioni di antineutrini provenienti dall'interno del pianeta Terra.

    Questa scoperta potrebbe rivoluzionare le conoscenze scientifiche in materia geologica. Fino ad oggi si sapeva che l'interno del pianeta fosse costituito da rocce fuse e metalli allo stato liquido, ma cosa mantenesse calde queste rocce per così tanto tempo era un mistero. Ora la risposta c'è! Numerosi giacimenti di uranio. In pratica come se nelle viscere della terra ci fossero migliaia di reattori nucleari attivi. La scoperta, fra l'altro, smentisce un'ipotesi che circolava da tempo. Non c'è un megareattore nucleare al centro della terra. Ci sarebbero invece tanti giacimenti cospicui, sparsi qua e là all'interno del pianeta. Per effetto della fissione nucleare, manterrebbero caldo l'interno del pianeta. Tale scoperta è stata ottenuta mediante l'esperimento Borexino, svoltosi sotto il Gran Sasso. Vi hanno parteciapto circa 70 fisici italiani, con la collaborazione di fisici internazionali (Francia, Germania, Ungheria, Russia e Stati Uniti). La felice posizione del Gran Sasso (distante almeno 500 Km dalla più vicina centrale nucleare) nonché i suoi 1400 metri di roccia sovrastante, hanno consentito di ottenere un segnale molto puro per i rilavatori, che sono pertanto riusciti ad escludere interferenze esterne, rilevando gli antineutrini provenienti dall'interno del pianeta. Alcune conseguenza di questa scoperta potrebbe essere la possibilità di usare queste scoperte per individuare giacimenti di combustibili nucleari, oppure la creazione di modelli matematici che consentano di creare un modello del sottosuolo più accurato. In questo caso si intravede la possibilità di sfruttare queste nuove conoscenze per la previsione di eventi geologici rilevanti (eruzioni, terremoti).
    Associated Topics

    FISICA QUANTISTICA

      
    Sondaggi
    A breve il libro: "Il Sotterraneo Di Ferro Di Werner" di Fisicamente.it; quale formato preferite?

    Cartaceo
    PDF
    Cartaceo + PDF



    Risultati | Sondaggi

    Voti 572


    Articoli random

    FISICA RELATIVISTICA
    [ FISICA RELATIVISTICA ]

    ·Onde gravitazionali rilevati 100 anni dopo la previsione di Einstein
    ·Neutrini iperluminari o contrazione dello spaziotempo?
    ·Neutrini più veloci della luce?
    ·Fusilli di luce
    ·News da Ginevra: LHC fornisce dati nuovi
    ·Il Big Bang... questo sconosciuto!
    ·Altro record dall'LHC
    ·LHC fermato da una briciola di pane
    ·LHC riapre i battenti


    Nasa
    ·NASA Telescope Reveals Largest Batch of Earth-Size, Habitable-Zone Planets Around Single Star
    ·NASA to Host News Conference on Discovery Beyond Our Solar System
    ·NASA’s Juno Mission to Remain in Current Orbit at Jupiter
    ·NASA Selects Two Missions to Explore the Early Solar System
    ·NASA Selects Mission to Study Black Holes, Cosmic X-ray Mysteries
    ·NASA, Citizen Scientists Discover Potential New Hunting Ground for Exoplanets
    ·Media Invited to Rare View of NASA's James Webb Space Telescope Mirrors
    ·NASA's MAVEN Mission Gives Unprecedented Ultraviolet View of Mars
    ·Earth's Moon Hit by Surprising Number of Meteoroids
    ·NASA's LRO Mission Presents 'The Moon and More'

    Altro...


    CERN
    Problema momentaneo con i Titoli di questo Sito


    FISICAMENTE.it non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001.

    Copyright © 2000 Fisicamente.it. I diritti di traduzione, di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale e parziale con qualsiasi mezzo (compreso i microfilm e le copie fotostatiche) sono riservate per tutti i paesi.

    Privacy

    Developed by Next72
    PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
    Generazione pagina: 0.21 Secondi